Segnali stradali: questi sconosciuti!

Quando ho frequentato il corso di scuola guida – son già trascorsi tanti anni – mi hanno insegnato che i cartelli stradali indicano obblighi, divieti e direzioni. Non so se è cambiato qualcosa da allora, ma i segnali stradali a Roma sembra che diano semplicemente dei consigli. Poi sta a te seguirli o no.

img_20170223_103324 Guardate, ad esempio via Pavia, all’altezza del mercato rionale cè un cartello che indica il divieto di accesso e di sosta con rimozione, nelle ore di mercato. Come si può notare non tutti seguono il suo consiglio perché questa foto è stata scattata in ore di mercato, come testimoniano le baracchette esterne sulla destra e transitano macchine e ve ne sono diverse parcheggiate. Ma non è solo questo.

img_20170223_101814Su viale delle Provincie ci sono due parcheggi per taxi e sono “consigliati” da due bei cartelli stradali (questi in verità non sono né di obbligo, né di divieto, forse per questo non sono presi in debita considerazione) ma forse … no, oggi non c’era lo sciopero dei tassisti!

img_20170223_100907Ma andiamo a vedere a piazza Bologna cosa succede forse gli automobilisti sono più responsabili anche perché spesso i vigili urbani passano da lì quindi … si fanno convincere più facilmente … no! Non hanno proprio voglia di farlo! Qui c’è un segnale di parcheggio per cicli e quadricicli (quadricicli? forse sono le macchinine a pedali dei bambini?) tra l’altro, da parcheggiare a pettine, ma io ho visto solo automobili che non mi sembrano da assimilare ai quadricicli. Ok sarà un caso, andiamo dall’altra parte della piazza, lì verso viale XXI aprile … vedo un cartello di divieto di fermata e … oh!!!! anche qui non vogliono proprio seguire i consigli img_20170223_101102dei cartelli stradali … che peccato! Sembra che gli automobilisti romani non ne vogliano proprio sapere di rispettare la segnaletica. Eppure ci deve essere un sistema.

Fare le multe? NOOO! Forse una buona idea potrebbe essere quella di eliminare il problema. Mettiamo che non vogliamo seguire il consiglio di un segnale stradale perché non lo condividiamo, che possiamo fare? Prendiamo il cartello e lo giriamo verso il lato da cui non possiamo vederlo. Perché no?

img_20170223_100737Vogliamo provare?

Che ne dite? Abbiamo provato a girare anche il senso unico ma non ci siamo riusciti. Ma per l’altro segnale l’effetto è buono vero?

Scherzi a parte la segnaletica è una cosa importante. Dovremmo rispettarla di più anzi, dovremmo rispettarla e basta, non fare come qualcuno che anziché girare al contrario il segnale con cui non va d’accordo lo butta a terra completamente perché poi quando il Comitato per il Decoro Urbano lo segnala alle autorità competenti, queste rispondono che “l’assessore Giovannelli conferma quanto già risposto dal geom. Lanzuisi: siamo in attesa di aggiudicare l’appalto di segnaletica e quindi attualmente siamo privi della ditta di manutenzione.” 14-02-2017-h-19-47-via-michele-di-lando

Quindi non dobbiamo lamentarci poi se inciampiamo su un povero segnale stradale disteso sul marciapiedi di via Michele di Lando, angolo via Stamira.

Vogliamo poi parlare della dignità di questi cartelli? Vogliamo dirlo che anche loro hanno un cuore che viene straziato se si sentono inutili che in condizioni particolari subiscono vere angherie da parte degli automobilisti e che alla fine …

img_20170223_103906

 

PERDONO LA FACCIA!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...