Un po’ di ottimismo

Da tempo, quando si apre un giornale che parli del quartiere di Piazza Bologna, vengono usate sempre più spesso le parole degrado, sporcizia, confusione e ultimamente anche droga.

Tutto ciò da vita all’idea di abitare una zona della città non allettante e nella quale non sia possibile trovare qualcosa degno di meritare un’occhiata o che ci faccia riflettere su come la situazione non sia sempre stata così.

A parte il palazzo delle poste, di cui già in passato abbiamo messo in evidenza i pregi artistici e al quale abbiamo dedicato impegno per la sua corretta manutenzione, mi sono messo a girare per il quartiere osservando ciò che mi circondava con l’occhio di colui che ci capita per la prima volta.

Subito sono stato colpito dalla bellezza di tanti portoni dei palazzi. Alcuni sono in ferro o costruiti con altri metalli generalmente considerati “vili”, trasformati però da lavorazioni sapienti in vere opere d’arte.

Molti, come potete vedere dalle foto, sono tenuti in perfetto stato, altri abbisognano di essere rimessi  in migliore condizione ma, malgrado ciò, ci lasciano capire l’amore dell’autore che li ha creati.

I nostri lettori a questo punto diranno che è veramente poca cosa, ma a noi piace pensare che possa essere il famoso inizio per ridare al quartiere quella dignità che gli è stata tolta.

Cominciamo quindi ad aggiungere a questo primo tassello, il rispetto delle aiuole che sempre più spesso col nostro patrocinio alcuni condomini volenterosi curano, la pulizia del marciapiede del proprio palazzo, delle modalità più civili nello smaltimento dei rifiuti, la costante manutenzione dell’ambiente nel quale si opera nei limiti della  nostra competenza,  il coinvolgimento dei giovani.

Anche alcuni extracomunitari, anziché vendere merci inutili o chiedere elemosine, hanno cominciato a pulire tratti di strada sperando che qualcuno dia loro un piccolo obolo. Incoraggiamo tutti i comportamenti virtuosi!!

La bellezza è una conquista che richiede l’impegno e la cooperazione di tutti.

Marco Evangelisti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...