La panchina insofferente

In un giardinetto disastrato
ricco d’abbandono e de monnezza,
una panchina cerca la sarvezza
sfruttando er vandalo arivato!

S’è fatta libberà dalla sua base
e adesso s’aggira nello spazzio,
cercando per incanto quella fase
in cui se provi armeno poco strazzio.

Vorebbe partì pe’ ‘na nazzione
indove so’ curati i giardinetti,
c’è civismo e vera educazzione.

Non come qui , tra zozzi maledetti,
co’ cui nun pòi cercà ‘na soluzzione
e trovi schifo ovunque tu te metti!

Giampiero Leodori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...